Il pane a lievitazione naturale ha degli indubbi vantaggi sia da un punto di vista organolettico che nutrizionale. Viene infatti anche raccomandato dai dietisti in caso di manifeste intolleranze ai prodotti commerciali.
Profumi e gusto ineguagliabili. Nessun lievito prodotto dall’industria riesce ancora a raggiungere il caratterisitco “profumo del forno” espresso da un buon lievito naturale.
Indice glicemico (GI) circa la metà del pane tradizionale. (l’acidità inibisce parzialmente l’enzima alfa-amilasi e quindi crea meno glucosio)
Sia perché normalmente panificati con farine meno raffinate, sia per motivi di metabolismo degli zuccheri, i pani a lievitazione naturale hanno un indice glicemico (GI) nettamente inferiore.